Il progetto pedagogico

LA NOSTRA ORGANIZZAZIONE

Il Nido d’infanzia Le maghe magò  accoglie 25 bambini suddivisi in due gruppi:

  •  10 piccoli (da dodici  mesi)
  • 15 medi -  grandi (da diciotto mesi)

Ogni gruppo ha educatrici e un ‘operatrice  di riferimento che garantiscono la continuità di relazioni e di esperienze per bambini/e e adulti.

  • 4 educatori full-time
  • 2 educatori par-time prolungato
  • 1  operatrice

Coordinatore pedagogico: Antonio Di Pietro (pedagogista) - http://www.antoniodipietro.eu

IL PERIODO DI AMBIENTAMENTO

Un momento particolarmente delicato è il periodo dell’ambientamento del vostro bambino/a al Nido, per questo chiediamo la vostra collaborazione.
L’ambientamento rappresenta, infatti, un periodo necessario ai bambini/e,ai genitori e alle educatrici per integrarsi nella nuova situazione;presuppone per il bambino/a la separazione dalle figure familiari e
l’instaurarsi di rapporti significativi con persone diverse dai genitori. L’iniziale presenza del genitore è una condizione importante perché il bambino/a conosca il nuovo ambiente e sia disponibile a stabilire nuove relazioni. Per favorire un buon ambientamento si sono individuate le seguenti modalità:

  • un colloquio tra i genitori e  un educatore , prima dell’ambientamento del bambino/a
  • l’ambientamento a piccoli gruppi di bambini/e con modalità graduali sia per quanto riguarda la permanenza del bambino/a al Nido, sia per quanto riguarda allontanamento dei genitori.

Cogliamo quindi l’occasione per darvi alcune indicazioni sui tempi dell’ambientamento:

I° settimana
1° giorno: visita del bambino/a al Nido accompagnato
da un genitore per due ore
2° giorno: visita del bambino/a al Nido accompagnato
da un genitore per due ore
3° giorno: il tempo di permanenza al Nido per il bambino/a è lo stesso, il genitore si può allontanare per un breve momento
4° giorno: il tempo di permanenza al Nido per il bambino/a si allunga, il genitore si può allontanare per un breve momento
5° giorno: il bambino/a può condivide lo spuntino con la frutta insieme agli altri bambini/e e il genitore si può allontanare per tornare prima del pranzo

II° settimana
6° giorno: il bambino/a può condividere lo spuntino con la frutta insieme agli altri bambini/e e il genitore si può allontanare per tornare prima del pranzo
7° giorno: dopo l’ingresso al Nido il genitore saluta il bambino ed esce. Il bambino trascorre la mattinata al nido e rimane a pranzo.
Il genitore torna dopo  pranzo e si trattiene all’interno
del Nido per uscire con il bambino subito dopo il pranzo.
I tempi di permanenza si allungano poi gradualmente sia in entrata che in uscita  tenendo conto dell’andamento dell’ambientamento e delle esigenze dei genitori. Il periodo di inserimento varia nella durata a seconda dei tempi di ambientamento e, se il bambino avrà frequentato regolarmente, di solito si potrà concludere nell’arco di tre settimane. Il riposo pomeridiano per i bambini/e del gruppo medi e grandi  avverrà al termine della terza  settimana di ambientamento.

GLI SPAZI DEL NIDO

Gli spazi interni sono:

  • stanza di riferimento per il  gruppo  dei piccoli
  • spazi comuni   con angoli per la psicomotricità, gioco simbolico,teatrino, tana, travestimento, tavoli per il pranzo
  • laboratorio creativo ,  che a turno viene  usato  da tutti i bambini
  • stanza per il riposo pomeridiano
  • servizi igenici
  • spazio accoglienza genitori
  • office

Lo spazio esterno:

  • un ampio e ombroso terrazzo  con adeguate attrezzature per i giochi all’aperto

UNA GIORNATA AL NIDO

L’organizzazione della giornata al Nido segue un ritmo che si ripete quotidianamente scandito da momenti che, oltre a soddisfare i bisogni primari dei bambini/e, consentono loro di instaurare relazioni significative adulto-bambino e bambino-bambino. E’ dalla ripetitività di questi momenti che nel bambino/a si crea sicurezza, nasce il ricordo, la previsione di quello che sta per accadere.
• L’accoglienza: ogni bambino viene accolto , le educatrici e i genitori si scambiano lei notizie quotidiane (7,30 – 9,30).
• Lo spuntino del mattino: indica l’inizio della giornata durante il quale si consuma uno spuntino a base di frutta, schiacciata, biscotti, yogurt, spremute di frutta….
• Il cambio: la cura personale è un momento di grande intimità fra l’adulto e il bambino/a, in particolare per i più piccoli, e si ripete più volte nell’arco della giornata.
• Le proposte educative: momenti durante i quali il bambino/a attraverso il gioco autonomo individuale o di piccolo gruppo sperimenta e sviluppa abilità motorie, percettive, sociali, linguistiche, di pensiero e relazionali.

Le principali attività:

  • gioco motorio
  • attività di manipolazione
  • giochi di scoperta con materiali vari
  • esperienze di pittura e uso del colore
  • giochi del far finta
  • lettura di immagini, ascolto e racconto di storie…

• Il pranzo né uno dei momenti più importanti della giornata. Bambini/e e adulti ritrovano quotidianamente a tavola divisi in piccoli gruppi in un contesto che facilita le relazioni.
• Il sonno è uno dei momenti più delicati, di grande intimità sia con l’adulto che tra bambini/e. Ciascuno dorme nel  lettino accompagnato dal proprio oggetto personale.
• Il risveglio è il momento in cui il bambino/a accompagnato dalle educatrici viene invitato a far merenda assieme ai primi bambini svegli.
• Le prime uscite: L’ organizzazione del servizio prevede uscite diversificate dei bambini/e a seconda delle esigenze della famiglia: la prima dalle 12.30 alle 13,30; poi dalle 15,30  in poi prima  o dopo la merenda.
• La merenda: I bambini/e si ritrovano dopo il riposo, mangiano, conversano, poi si avviano alla conclusione della giornata con attività rilassanti.
•  L’uscita è il momento del ricongiungimento con i genitori ed è carico di forti emozioni.


NOTIZIE UTILI COMUNICAZIONI IMPORTANTI

Per assicurare una buona organizzazione del servizio e collaborare con voi in modo da garantire ai vostri bambini/e una buona permanenza, vogliamo informarvi che all’inizio dell’anno vi verranno consegnati i seguenti materiali:
- un opuscolo che riporta informazioni igienico sanitarie alle quali vi dovrete attenere, per quanto riguarda la salute del vostro bambino e della comunit
- una serie di moduli che riguardano autorizzazioni, deleghe e autocertificazioni da riempire, che spiegheremo nel dettaglio ad ognuno di voi

E’ bene ricordare che anche il Nido come ogni struttura educativa ha regole proprie, il cui rispetto rappresenta un presupposto importante nell’organizzazione di un servizio.

Chiediamo pertanto la collaborazione dei genitori:
- nel rispettare l’orario di entrata e di uscita per garantire a tutti i bambini/e la continuità educativa necessaria.
- nel comunicare al personale gli eventuali ritardi del bambino/a
- nel certificare le assenze per malattia del bambino/a superiori a cinque  giorni
- nel vestire il bambino/a con indumenti adatti a consentirgli la massima libertà di movimento e autonomia (tute da ginnastica, magliette, mutandine, scarpe con allacciatura a strappo)
- di controllare spesso, nella scatola personale, che il cambio (vestiti, magliette, calzini ecc.) dei vostri bambini/e sia completo, in ordine, e adeguato alla stagione.